Seleziona una pagina
team intendime

La storia di IntendiMe

L’idea di IntendiMe nasce nel settembre 2014 durante il ContaminationLab, percorso di formazione dell’Università di Cagliari in occasione del quale noi Alessandra, Giorgia e Antonio, futuri fondatori, ci siamo incontrati per la prima volta. Il feeling tra noi è tanto forte da unirci umanamente e trascinarci nell’ideazione di una soluzione capace di aiutare tutti coloro che non possono percepire i suoni che li circondano, come i genitori di Alessandra, entrambi sordi fin dalla nascita.

Alessandra si è spesso trovata nella situazione di dover mediare tra i suoi genitori e un mondo pensato per gli udenti. Il desiderio di abbattere queste barriere comunicative, l’ha portata a spendersi affinché ci sia maggiore informazione e meno indifferenza sulle problematiche relative alla sordità.

Nel giugno del 2015, un fortunato incontro con Leonardo, ingegnere elettronico sordo, arricchisce ulteriormente il team, rendendolo un mix armonico e allo stesso tempo un’entità sinergica che lavora con motivazione e ambizione al raggiungimento del traguardo comune.

 

I valori e la mission di IntendiMe

Con IntendiMe aspiriamo a migliorare la vita delle persone con problemi di udito, facendole sentire più indipendenti, libere e al sicuro.

Con l’obiettivo di far suonare un mondo così silenzioso, abbiamo ideato una soluzione che consente alle persone sorde di essere sempre allertate di tutti i suoni, di avviso o pericolo, che risuonano all’interno delle mura domestiche o in tutti quei luoghi ad essa assimilabili, come uffici e alberghi.  

Ci spendiamo affinché il nostro lavoro sia portatore di specifici valori.

ACCESSIBILITÀ, intesa come:

  • facilità di utilizzo del prodotto per chiunque, siano essi sordi, udenti, nativi tecnologici, persone poco o per niente avvezze alla tecnologia, di qualsivoglia età;
  • costi contenuti, affinché a tutti sia concesso beneficiare della soluzione offerta;
  • assistenza dei propri clienti, seguiti da un servizio clienti attento alle possibili difficoltà comunicative dell’utente.

INCLUSIONE SOCIALE E UGUAGLIANZA, che si perpetuano tramite il coinvolgimento professionale delle persone sorde nel progetto. Coinvolgimento avvenuto fin dagli albori di IntendiMe, attraverso il quale si intende evidenziare quanto la collaborazione tra le parti rappresenti una grande opportunità di crescita reciproca, nonché la dimostrazione che la sordità non pone limiti dal punto di vista lavorativo e sociale a ciò che una persona sorda può fare.

INTEGRAZIONE tra sordi e udenti, con lo scopo di far conoscere la sfera della sordità affinché non venga più percepita come appartenente ad un mondo a parte, ma come parte dello stesso mondo.

 

Cosa fa IntendiMe

Il mondo in cui viviamo è colmo di informazioni comunicate attraverso notifiche sonore alle quali non corrisponde, nella maggior parte dei casi, un sistema di notifica alternativo che possa essere percepito dalle persone sorde.

Il nostro primo passo nel perseguimento della nostra mission è quindi segnato dal KitMe, un pacchetto composto da 5 sensori, che rilevano i suoni, e uno smartwatch che, comunicando con i sensori, notifica l’utilizzatore dei suoni rilevati.

Ogni sensore del KitMe, posizionato in prossimità di una fonte sonora, come ad esempio il campanello, invierà allo smartwatch una notifica vibrante e luminosa, e mostrerà nel display il nome della fonte che sta suonando, ad esempio “campanello”.

 

I riconoscimenti di IntendiMe

Il nostro entusiasmo e la forte convinzione di portare avanti un progetto importante, ci ha permesso una forte crescita e il raggiungimento di importanti obiettivi, quali il riconoscimento di una grande azienda come Telecom Italia, che ha dato ad IntendiMe il suo primo Grant di finanziamento e l’accesso al programma di accelerazione TIM #WCAP a Roma; nel frattempo, grazie ad una borsa di studio dell’Università di Cagliari, IntendiMe ha potuto beneficiare anche di un programma di incubazione presso Impact Hub Milano.

Durante e dopo questo periodo, abbiamo vinto il primo premio della Start Cup Sardegna, quello del PNI (Premio Nazionale per l’Innovazione) nella Categoria ICT e anche il primo della fase italiana della GSVC (Global Social Venture Competition) che ci ha permesso l’accesso alle finali mondiali della GSVC a Bangkok. Nel giugno del ’16 abbiamo vinto il Premio della Critica nel contest GI startup di Confindustria Italia, mentre nel settembre 2016 abbiamo ricevuto dal Presidente della Repubblica On. Mattarella il Premio dei Premi, come attestazione del proprio operato nell’ambito della ricerca e dell’innovazione tecnologica a livello nazionale.

Conosci KitMe?

Il primo sistema che ti avvisa dei suoni che ti circondano!

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Secondo l'attuale legislazione dell'UE, tutti i gestori di siti Internet sono tenuti a informare gli utenti se, quando e quali cookie vengono utilizzati, e ad ottenere il consenso degli utenti all'utilizzo di detti cookie. Si prega di leggere attentamente la presente informativa per sapere quali cookie vengono da noi utilizzati e quali informazioni vengono da noi raccolte in questo contesto sui nostri siti internet. La presente informativa sui cookie è relativa al sito www.intendime.com gestito e operato dalla società IntendiMe S.r.l.s., con sede legale in Sestu, via Europa, 8, P.Iva IT03616060921 (“IntendiMe”) e fornisce una panoramica riassuntiva su come IntendiMe utilizza i cookie sui propri siti internet. Consenso all'utilizzo dei cookie: Se si visita questo sito internet, se le impostazioni del proprio browser permettono l'abilitazione dei cookie e se si prosegue con l'utilizzo del sito, ciò viene da noi inteso come consenso all'utilizzo dei cookie da parte di IntendiMe, così come descritto dalla presente informativa. Cosa sono i cookie? I cookie sono piccoli file di testo che i siti internet visitati inviano al proprio terminale (computer, laptop, smartphone, tablet), dove vengono memorizzati. I cookie vengono salvati nella directory del browser. Ad ogni visita successiva del sito in questione, il browser invia nuovamente i cookie al sito stesso, in modo che quest'ultimo riconosca il terminale, migliorando così l'esperienza di utilizzo dell'utente ad ogni successiva visita del sito. Per saperne di più sui cookie e sul loro funzionamento, consultare il sito www.allaboutcookies.org oppure www.youronlinechoices.eu. Quali tipi di cookie esistono? I cookie vengono di norma classificati nelle seguenti categorie: Cookie di prime parti: sono i cookie impostati dal sito internet visitato dall'utente, ad esempio quelli impostati da IntendiMe se si vista un suo sito. Cookie di terze parti: sono i cookie impostati da un dominio diverso dal sito internet visitato dall'utente. Cookie di sessione: sono attivi solamente durante una sessione del browser. Permettono la connessione di tutte le attività effettuate dall'utente durante la sessione del browser. I cookie di sessione vengono cancellati quando il browser viene chiuso. Cookie permanenti: rimangono nel PC anche dopo la fine della sessione del browser. Vengono riattivati ad ogni visita successiva del sito da cui provengono, e rimangono per un tempo prolungato sul disco fisso del terminale. I cookie permanenti possono rimanere nel computer per giorni, mesi o persino anni. Quali cookie si utilizzano nello specifico sul sito? Il Sito contiene collegamenti ad altri siti Web che dispongono di una propria informativa sulla privacy. Come posso modificare le mie impostazioni sui cookie? A tal fine è necessario disattivare o cancellare i cookie. Il browser internet permette di modificare le impostazioni sui cookie. Queste si trovano di norma nei menu "Opzioni", "Strumenti" o "Preferenze" del proprio browser. è possibile anche ricorrere al menu "Guida" del proprio browser. è possibile che browser diversi utilizzino meccanismi diversi per disattivare i cookie. Ulteriori informazioni su come bloccare o cancellare i cookie sono riportate qui: www.allaboutcookies.org

Chiudi