Seleziona una pagina

Il Blog di IntendiMe

Finale del CLab Cagliari all’insegna dell’accessibilità con interprete LIS e sottotitoli

da | Giu 19, 2020 | IntendiNews | 0 commenti

ll Contamination Lab (CLab) di Cagliari promuove la cultura dell’imprenditorialità, dell’innovazione e del fare, così come l’interdisciplinarietà e nuovi modelli di apprendimento. Si tratta di un percorso interdisciplinare finalizzato a esporre gli studenti, provenienti da differenti percorsi universitari, a un ambiente stimolante per lo sviluppo di progetti di innovazione a vocazione imprenditoriale.

Nel 2015 il CLab è stato il punto di partenza di IntendiMe, vincitrice della seconda edizione; è lì che si è formata ed è cresciuta fino a diventare una società pronta per entrare nel mercato.

La partecipazione di IntendiMe a questo percorso ha da subito aperto una finestra sul mondo della sordità e dell’accessibilità, sensibilizzando l’ambiente accademico verso le persone sorde, che nel corso degli anni sono state sempre più coinvolte in questa manifestazione e vi hanno partecipato con molto interesse e in numero sempre crescente.

Oggi l’evento finale, arrivato alla sua settima edizione, è completamente accessibile grazie al servizio di interpretariato e di sottotitolazione in tempo reale offerto a tutti gli utenti che vorranno parteciparvi.

clab accessibile con interprete lis

Iscriviti alla Newsletter di IntendiMe

Acconsento al trattamento dei dati personali per Finalità di Marketing da parte di IntendiMe S.r.l. in conformità alla Privacy Policy

Il servizio di interpretariato LIS

Le persone sorde (ma anche udenti) segnanti potranno godersi l’evento grazie alla presenza dell’interprete LIS, che garantirà la traduzione e quindi la fruibilità del messaggio per tutta la durata dell’evento.

Il servizio sarà curato, in diretta dallo studio di registrazione, dall’interprete Luciana Ledda, che da vent’anni svolge con passione questa professione e ha inoltre all’attivo la traduzione di altre tre edizioni del Clab Cagliari, dove le persone sorde locali hanno potuto apprezzare l’evento e scoprire la forza dell’innovazione made in Sardegna.

clab accessibile con interprete lis

Il Respeaking, la sottotitolazione in tempo reale

La sottotitolazione in tempo reale garantisce l’accessibilità a un evento durante il suo svolgimento.

Diverse sono le tecniche di sottotitolazione in tempo reale esistenti al mondo, ma la più recente e innovativa è sicuramente la tecnica del respeaking, dove un operatore munito di cuffia e microfono ascolta ciò che si dice e contemporaneamente detta al PC il testo dei sottotitoli che l’utente potrà leggere nell’immediato.

Ad occuparsi di questo servizio sarà Francesca Marchionne, che da quasi un decennio si è specializzata nel rendere accessibile la comunicazione, l’accesso a prodotti audiovisivi e a ogni tipo di evento tramite l’uso del respeaking e di altre tecniche di sottotitolazione, trascrizione e ripresa del parlato.

Sistemata in un’area isolata e insonorizzata dello studio di registrazione, Francesca riceverà l’audio in cuffia e contemporaneamente detterà ciò che sentirà a un software di sottotitolazione, completamente personalizzabile e in cui è integrato il motore di riconoscimento del parlato; tale software trasmetterà il testo alla regia che invierà i sottotitoli in streaming. Davvero affascinante.

clab respeaking

“Per 3 anni l’evento finale del CLab per noi è stato molto interessante, soprattutto grazie alla presenza di servizi di accessibilità, che ci hanno permesso di scoprire tutte le innovazioni e le grandi idee che possono nascere da un percorso di formazione come questo e trasformarsi in vere imprese. Siamo molto contenti dell’attenzione dell’università verso le persone sorde e ci auguriamo che l’accessibilità del CLab possa estendersi anche nelle altre iniziative accademiche. L’essere presenti a questa manifestazione ha diffuso anche tra i nostri soci la voglia di innovare, tanta carica positiva e la volontà di alcuni di iscriversi o reiscriversi all’università. So che quest’anno, a causa delle misure anti COVID-19, ci sarà comunque la finale in  modalità online e sarà accessibile per le persone sorde. Mi fa veramente piacere sapere che anche in un periodo difficile come questo, non ci si sia dimenticati di noi, che come da tradizione potremo partecipare a questo meraviglioso evento, anche se a distanza”
Alessandro Dessì
Presidente Ente Nazionale Sordi Sezione provinciale di Cagliari.

L’evento finale accessibile

La Finale della #07Edizione del CLab Unica (progetto dell’Università degli Studi di Cagliari finanziato dal progetto Innovare, finanziato dall’Unione Europea FESR) si svolgerà in occasione dell’Evento Nazionale dell’Italian CLab Network, lunedì 22 giugno a partire dalle 17.30 in collaborazione con INNOIS – la nuova iniziativa della Fondazione di Sardegna nel campo dell’innovazione. L’evento vedrà il coinvolgimento di 24 Atenei su tutto il territorio nazionale, la partecipazione del Ministero dell’Università e dell’istruzione (MIUR), del Ministero dello Sviluppo Economico (MISE), il patrocinio di NetVal e la sponsorizzazione della Fondazione di Sardegna e StartupItalia.

Nel corso del tempo l’evento finale ha prestato particolare attenzione al coinvolgimento delle persone sorde e in questo 2020 vede anche il patrocinio dell’Ente Nazionale Sordi – Sede Centrale,  a riprova dell’inclusività del percorso e la sua stretta relazione con gli enti che sono impegnati insieme in un processo di innovazione culturale di cui tutti possano beneficiare.

La finale, anno dopo annosi è trasformata in un appuntamento imperdibile e sempre più partecipato, e anche stavolta non sarà da meno, sebbene l’emergenza sanitaria del Covid-19 abbia determinato la necessità di rivederne completamente il format. L’evento è stato perciò ripensato per continuare ad essere un momento di confronto, di crescita collettiva e di emozioni, nel pieno rispetto delle indicazioni di distanziamento sociale previste dai vari Dpcm in atto.

“Abbiamo sempre condannato il distanziamento sociale, giudicandolo come un atteggiamento privo di tatto, di sentimento, di interesse. È invece attraverso questa distanza che oggi siamo più uniti di prima. Tutti hanno affidato alle nuove tecnologie parole, speranze e dubbi, con il compito di unirci in questa distanza. Questa nuova sfida ci ha permesso di abbattere i confini individuali, nazionali, del pregiudizio. Ed è per questo che abbiamo deciso di organizzare un evento VIRTUALE, con migliaia di persone CONNESSE da tutta Italia, raccolte VIRTUALMENTE ad ascoltare decine di menti brillanti in un unico posto, VIRTUALE e ACCESSIBILE, a tutti!”
Organizzatori CLab

Insomma, non immaginatevi una classica videochiamata di gruppo, di quelle a cui il lockdown ci ha abituati e forse anche un po’ costretti; sarà un grande evento innovativo all’insegna della cultura d’impresa, fruibile anche attraverso sottotitolazione simultanea e servizio di interpretariato LIS.

L’appuntamento è per lunedì dalle 17.30 in poi, non perdetelo!

Registratevi all’evento gratuito al link Eventbrite https://www.eventbrite.it/e/registrazione-contamination-lab-levento-106937454806

Seguite la diretta sul sito https://clabunica.it/