Seleziona una pagina

Il Blog di IntendiMe

Hearing Dogs: i cani guida delle persone sorde

da | Ago 26, 2020 | IntendiNews | 0 commenti

Quando si sente parlare dei cani guida, si pensa subito a quelli che accompagnano le persone cieche. I cani guida per ciechi non sono però gli unici esistenti: esistono infatti dei cani che accompagnano le persone sorde e che sono detti hearing dogs (dall’inglese “cani udenti/ascoltatori”). Questi cani sono appositamente addestrati per aiutare le persone sorde e, sebbene siano poco conosciuti, esistono ufficialmente dagli anni ‘70 (quando l’International Hearing Dog del Minnesota mette a punto il primo vero percorso di addestramento) e sono sempre più diffusi anche in Italia.

 

Hearing dogs: taglia e razza

Mentre i cani guida per le persone cieche sono generalmente di grossa taglia come i Labrador e i Golden Retriever, quelli per le persone sorde sono generalmente di taglia piccola. Una delle ragioni di questa preferenza è che gli Hearing Dogs non sono ancora riconosciuti ufficialmente dalle istituzioni italiane come invece accade per i cani che accompagnano le persone cieche. Per questa ragione gli hearing dogs non hanno libero accesso a qualsiasi luogo, come invece succede per i cani che accompagnano le persone cieche. La scelta di un cane di taglia piccola (o addirittura toy!) è data quindi dal fatto che un cane piccolo è più facilmente gestibile ed è più semplice che gli venga accordato l’accesso anche laddove non gli sarebbe consentito (un cane piccolo può ad esempio essere portato in una borsa-trasportino).

 

Ne consegue che non c’è una razza specifica da prediligere per questo tipo di assistenza, è sufficiente che il cane abbia un buon udito e risponda all’addestramento! 

hearing dog

L’addestramento degli Hearing Dogs

Normalmente l’addestramento di un Hearing Dog inizia fin da cucciolo in quanto un cucciolo apprende con molta più facilità di un cane adulto. È possibile però ottenere ottimi risultati anche con un cane di 2 anni. 

 

Il carattere di un cane guida per sordi

Per diventare un bravo Hearing Dog, il cane deve avere un temperamento calmo e socievole: un cane diffidente o “pauroso” potrebbe essere distratto da suoni e dagli stimoli circostanti e dare al suo padrone delle informazioni errate. 

 

Il percorso di addestramento di un Hearing Dog

L’addestramento ha una durata di circa un anno e può essere personalizzato in base alle esigenze date dalla sordità del padrone del cane. Normalmente il percorso di addestramento alterna periodi con l’istruttore cinofilo ad incontri a casa con il proprietario del cane. Questo avviene perché è molto importante che il cane conosca la casa e sia allo stesso tempo in sintonia con il suo padrone. Durante il secondo anno gli incontri con l’educatore saranno sempre più rari.

Cosa fanno i cani per persone sorde?

Se ti stai chiedendo in che modo un cane guida per sordi possa essere d’aiuto, la risposta è semplice: il cane metterà le sue orecchie al servizio del suo proprietario!

 

Il cane che aiuterà il proprio padrone sordo dovrà essere in grado di riconoscere e interpretare gli stimoli per cui è stato addestrato, come ad esempio il fornello acceso, qualcuno che bussa alla porta, un neonato che piange etc.

 

Come comunicano cane e padrone sordo?

Anziché essere addestrato per comprendere i comandi verbali, il cane viene addestrato per comunicare attraverso un sistema di segni. Un esempio? Quando il cane dovrà avvisare il suo padrone di qualcosa gli toccherà la mano o la gamba e lo condurrà verso ciò per cui vuole allertarlo.

 

Curiosità sugli Hearing Dogs

  • Nel 1982 viene fondata la charity Hearing Dogs for Deaf People. Il primo cane certificato hearing dog è stato un trovatello di nome Favour e l’associazione inglese ha continuato negli anni ad addestrare cani di assistenza ai sordi, arrivando nel 2004 a certificare Rio come millesimo cane.
  • Nel 1998 l’A.N.U.C.S.S. onlus comincia a lavorare concretamente al progetto degli hearing dogs e nel 2001 ottiene il primo finanziamento pubblico in Italia per l’assegnazione di tre soggetti: le femmine Bessie, Esther e Lizzie
pele-hearing-dog

Pelé, Hearing Dog per caso

Non è mai stato addestrato eppure aveva capito che i suoi padroni erano sordi e li avvisava dei suoni della casa.
Pelé ha vissuto 18 anni con la co-fondatrice Alessandra e i suoi genitori sordi ed è stato una vera ispirazione per IntendiMe.

 

Fonte: Paco Pet Shop e Zampotta.it 

Iscriviti alla Newsletter di IntendiMe

Acconsento al trattamento dei dati personali per Finalità di Marketing da parte di IntendiMe S.r.l. in conformità alla Privacy Policy