IntendiMegazine

Il blog di IntendiMe

Duckhee Lee, il tennista sordo che ha affrontato l’italiano Fognini

da | Mar 12, 2020 | IntendiNews | 0 commenti

Lo scorso 6 Marzo al Tennis Club di Cagliari si sono disputate le qualificazioni alle Finals di Coppa Davis 2020. A sfidarsi il ligure Fabio Fognini, numero 1 della Nazionale Italiana, e il sudcoreano Duckhee Lee. L’incontro si è chiuso con la vittoria dell’Italia sulla Corea del Sud ma è il tennista asiatico ad aver attirato la nostra attenzione.

Duckhee Lee infatti non è solo il secondo giocatore più giovane ad entrare nella classifica Atp ma è anche l’unico tennista sordo che partecipa alle competizioni sportive dal 2012.

Sordo dalla nascita, Duckhee Lee nasce a Jechon City il 29 Maggio 1998 e fin da piccolissimo comincia a giocare a tennis: a soli 14 anni gioca la sua prima partita ATP Challenger Tour e nell’Agosto 2019 diventa il primo giocatore sordo a vincere una partita nel sorteggio principale di un torneo ATP.

“La gente mi prendeva in giro per la mia disabilità” racconta Duckhee Lee. Gli dicevano che a causa della sua sordità non avrebbe dovuto giocare: “Il mio messaggio per i sordi è quello di non scoraggiarsi: se si vuole, si può fare qualsiasi cosa. In realtà nel tennis vedo nel mio handicap un vantaggio rispetto agli altri giocatori: essendo sordo, infatti, è molto difficile che venga distratto durante le partite, dalla folla o dal mio avversario. Questo mi permette di concentrarmi molto di più sul mio gioco”.

Fonti: