IntendiMegazine

Il blog di IntendiMe

Finalmente è uscito il film Me contro Te sottotitolato, tutto grazie a un bambino sordo

da | Apr 10, 2020 | IntendiNews | 0 commenti

In occasione dell’uscita nei cinema, un boom di spettatori ha riempito le sale al cinema per vedere l’attesissimo film “Me contro Te”.
Il film è il debutto al cinema di due youtubers: Sofia Scalia e Luigi Calagna, diventati negli ultimi tempi un fenomeno di costume travolgente per quanto riguarda il pubblico dei bambini (anche molto piccoli, il loro pubblico va dai 4 ai 10 anni d’età).

La trama dell’esordio al cinema della coppia siciliana è molto lineare: come dice lo stesso titolo, si tratta di un nuovo confronto tra Luì e Sofì – questi i nomi con cui i due fidanzati sono noti al loro pubblico – e il temibile signor S, antagonista ricorrente dei loro normali video su YouTube, che apparirà finalmente per la prima volta, svelando un grande mistero.

Ma c’è un aneddoto legato a Me contro Te che ricorderemo a lungo. Un bambino sordo di otto anni originario di Ugento (Lecce), che ha perso l’udito a causa di una forte febbre avuta quando era più piccolo, aveva un grande desiderio: vedere il film Me contro Te con i sottotitoli ma, purtroppo, questo desiderio sembrava essere quasi impossibile da esaudire.

Grazie ai genitori, all’interessamento di un Warner Bros Italia e di un cinema di Fasano, questo sogno che sembrava irrealizzabile alla fine per il bimbo è diventato realtà.
La mamma del bambino è stata veramente coraggiosa, si è rivolta a persone gentili, disposte ad ascoltare e realizzare il piccolo desiderio del bambino.

Grazie ad Antonio Mosticchio, titolare del Multiplex Teatro Fasano di Faviano, e grazie anche allo staff del cinema sono riusciti a proiettare il film al cinema con i sottotitoli: è stato un capovolgimento, una rivoluzione perché come sapete, i nostri amici e lettori sordi portano avanti da anni questa battaglia difficilissima per poter ottenere piena accessibilità.
Non è stato semplice trovare una soluzione, soprattutto dal punto di vista tecnico perché, anche se il film è in italiano, non erano previsti sottotitoli nella stessa lingua.

La Warner Bros, che ha pubblicato il film di Lui e Sofì nelle sale, è stata veramente molto disponibile e hanno fatto di tutto per aiutare, dimostrando una grande sensibilità nel voler rendere il cinema fruibile a tutti.

È stata una grandissima emozione quando il bambino ha realizzato il suo sogno di vedere il film con sottotitoli e, raccontano i presenti, tratteneva con fatica le lacrime. Il titolare del cinema in cui è avvenuta la proiezione spera che questo possa essere l’inizio di un grande passo per abbattere muri e avere piena accessibilità per tutti i bambini, perché tutti meritano di provare l’emozione del cinema.

 

Fonte: MoviePlayer

Iscriviti alla Newsletter di IntendiMe

Acconsento al trattamento dei dati personali per Finalità di Marketing da parte di IntendiMe S.r.l. in conformità alla Privacy Policy