IntendiMegazine

Il blog di IntendiMe

#MiglioSmart: la corsa domestica da fare in quarantena del runner sordo Marco Frattini

da | Apr 1, 2020 | IntendiNews | 0 commenti

In momenti particolari come quello che stiamo vivendo a causa dell’emergenza Covid19 la mente umana si ingegna per trovare soluzioni creative ai propri problemi. Nel caso del runner sordo Marco Frattini, pluricampione italiano di maratona con la Federazione Sport Sordi Italia, il problema è probabilmente quello di non poter uscire di casa per i suoi consueti allenamenti e così decide di inventarsi un’iniziativa da proporre sui social a tutti i suoi amici e a tutti coloro che avessero piacere di partecipare: #migliosmart.

Chi è il runner sordo Marco Frattini

Come racconta il Corriere dello Sport, Marco Frattini, classe 1976, ad appena 19 anni subisce l’asportazione di una massa neoplastica di circa 7 cm di diametro, con rescissione del nervo acustico di destra e con blocco parziale del nervo facciale destro.
A quei tempi Marco era un giovane studente di Odontoiatria, chef diplomato e suonava la chitarra per passione ma non si arrende. Continua a studiare e si appassiona alla corsa grazie ad un amico che lo sfida a correre una maratona, ritenendolo incapace di portare a termine l’impresa. Marco si appassiona così al running (un altro modo di chiamare la corsa) e comincia a correre per la Brianza partecipando nel 2006 alla prima maratona.

Nello stesso anno a Marco viene diagnosticata una recidiva e subisce un intervento demolitivo in seguito al quale perde l’udito per sempre. È forse per questo che trova nella corsa la propria dimensione, “quando si corrono 43 chilometri bisogna saper stare soli”: e così Marco diventa tre volte campione italiano di maratona (2010/11/12), tre volte campione italiano di cross (2009/10/11) per la FSSI (Federazione Sport Sordi Italia) e autore di due libri legati alla corsa (“Vedere di corsa e sentirci ancora meno” e “Il mio comandamento”).

 

Cos’è #migliosmart

Come noi, anche Marco Frattini sta trascorrendo in casa la sua quarantena forzata e da qui l’idea della challenge “il #migliosmart ai tempi del #Covid19” che si è tenuta lo scorso 28 Marzo: un evento di running aperto a chiunque volesse mettersi alla prova visto che si svolgeva nella propria casa.

L’obiettivo della challenge #migliosmart è quello di percorrere 1 miglio di distanza, ossia 1609.34 metri, all’interno delle mura domestiche (compresi gli spazi esterni della propria abitazione!) e nella modalità che si preferisce: l’importante era dimostrare di aver raggiunto il traguardo con una foto, un video o qualsiasi altro strumento visivo che indichi la distanza percorsa e il tempo di percorrenza.

Chi ha vinto? Nessuno, non si trattava di una gara ma solo di un passatempo per sconfiggere la noia in questo prolungato periodo di quarantena a causa del Coronavirus!

 

Fonti

 

Iscriviti alla Newsletter di IntendiMe

Acconsento al trattamento dei dati personali per Finalità di Marketing da parte di IntendiMe S.r.l. in conformità alla Privacy Policy